Sometimes, Anytime, Sugar Me Sweet Aka Minimo Comune Multiplo

“Probabilmente lo era. Il problema é che tu non sai cosa significhi. La gente crede che l’anima gemella sia come un vestito che ci sta alla perfezione, e tutti la cercano per questo. E invece é uno specchio che ti mostra tutti i tuoi limiti, e attira la tua attenzione su di te, facendoti capire che é il momento di cambiare la tua vita. Una vera anima gemella é forse la persona più importante che tu possa incontrare, perché demolisce i muri che ti circondano e ti sveglia di colpo. Ma non puoi pensare di vivere per sempre con lei. Per carità! Troppo doloroso. Le anime gemelle arrivano nelle nostre vite proprio per farci scoprire un’altra parte di noi stessi, un altro strato, e poi se ne vanno. Grazie a Dio, se ne vanno. Tu dici, non riesco a lasciarlo andare. Ma é finita, ragazza. La funzione di David era quella di darti una scossa, di guidarti fuori da un matrimonio del quale volevi liberarti; David doveva dare un piccolo strappo al tuo ego, mostrarti gli ostacoli e le dipendenze, doveva aprire di colpo il tuo cuore, perché potesse entrare una nuova luce, doveva farti disperare e perdere il controllo, tanto da costringerti a trasformare la tua vita, presentarti al tuo maestro spirituale, e farcela. Questo era il suo compito, e lo ha fatto benissimo, ma adesso basta. Tu non riesci ad accettare che fosse una relazione a breve scadenza. Sei come un cane che fruga in una discarica: stai leccando un barattolo vuoto per sfamarti. Ma se non stai attenta, quel barattolo ti resterà attaccato al muso per sempre, e renderà la tua vita un tormento. Lascialo perdere.”

“Ma io lo amo.”

“E allora amalo.”

Eat Pray Love – Elizabeth Gilbert

 

uomo fitness,

lo avete visto sicuramente,

occupa la palestra tutti i giorni, vagabonda tra i corridoi dei prodotti dietetici dei supermercati, guarda in cagnesco lo chef,

..l’uomo chef .. colui che è convinto che in ogni istante della sua vita possa decidere di abbandonare il suo sicuro lavoro, che lo annoia quotidianamente, e aprire un ristorante in una qualsivoglia parte del mondo, solo perché un anno prima gli era riuscita una caponata perfetta (alla peggio, se proprio lo sa pure lui che la caponata è stata un caso, una piadineria)…

sono agli antipodi dal punto di vista alimentare ma si accomunano in parecchi punti dal punto di vista emotivo..

così come sotto quello sociale, perché ricordiamolo perfavore:

  • la femmina è a dieta/ fissata
  • l’uomo si allena/ si nutre con coscienza
  • la femmeeena cucina
  • l’uomo è chef

intendo, in parole povere:

  • se io vado tutti i giorni in palestra: “MA CHI TE LO FA FARE??MA CHE VOGLIA C’HAI? ( alla meglio), di solito è: “hai un problema e/o non hai un piffero da fare?”
  • se l’homo va tutti i giorni in palestra: si allena, indi : “si vede…hihiiiii”
  • se io cucino..dovere
  • se lui cucina: arte

non c’è da farsi distrarre comunque, che sia petto di pollo arrosto o chateaubriand con salsa bernese, è più importante di voi..

l’unica maniera per attirare la sua attenzione è donargli la vostra più totale e assoluta comprensione, per lui è una questione di vita o morte e come tale dovete trattarla.

un giorno rinsavirà, fino a quando non lo troverete nascosto in un angolo con un sacchetto gigante di McDrive non c’è da preoccuparsi..

io, da parte mia, continuo a preferire l’homo che fu..

quello che sapeva fare 2 o 3, ma bene;

che se gli chiedi :”com’è?” le alternative risposte sono BUONO/NOBUONO..(non un: “ il cerfoglio secondo me andava aggiunto a crudo, la cottura ha alterato il retrogusto di agrumi) e che anche al  non buono fa la scarpetta.

io femmina, sono in diritto e incaricata da dio ad assumere il ruolo di rompi palle..

tu uomo puoi mettermi il muto e non imparare a leggere le labbra, annoverare ogni mia stranezza al moto della luna, ma io mi devo lamentare…quindi

lasciate a noi dieta, superfici appannate, capelli..

(non dico che la non attenzione sia gradita (quando mai femmina si accontenta?), mai io il metrosexual che si fa la barba con il righello non l’ho mai capito , e se ce le avessi, mi farebbe cadere le palle)

lo so, è sexy l’uomo in cucina, se ti vizia poi è una favola, ma dal sexy alla checca isterica perché avete comprato le PiùGusto al posto delle gallette di riso il passo è breve..

 

e poi io sono maschilista, l’uomo va preso per la gola..l’uomo, se mi levate pure quello io che faccio?punto sulla simpatia?

tornando a noi e alle manifestazioni del maschio, ho letto (e fatto) (dio come mi manca il “Cioè”) un test : guarda come mangia e capirai come fa l’amore….

in sintesi: lui stressa il cameriere prima di scegliere con sospetto cosa mangiare? sarà puntiglioso pure sotto le lenzuola, sopra la lavatrice neanche a chiederglielo, in mezzo a una strada ci ha pensato una volta ma poi ha capito che non era cosa..

 

 

IMG_5093

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...