Wrong until you make it right -282 +33

Riuscire a superare la notte sta diventando sempre più difficile. Ieri sera ho avuto la strana sensazione che degli uomini cercassero di irrompere nella mia stanza per farmi uno shampoo. Perché? Mi sembrava di vedere delle ombre vaghe, e alle tre del mattino la canottiera che avevo messo sullo schienale di una sedia assomigliava tremendamente al Kaiser su pattini a rotelle. Quando finalmente mi sono addormentato ho avuto il solito incubo mostruoso di quella marmotta che mi vince a tombola. Disperazione

Woody Allen – Without Feathers

sono onestamente senza speranze..

appena finito di controllare al centesimo i conti..giusto per essere certa che i rosso del conto sia rosso rosso..cosa potrebbe mai pensare di fare una persona con mia intelligenza relativa???? accertarsi dell’esistenza online del suo negozio di giacche di pelle preferite..e aprire per sbaglio la pagina di Sergio Rossi per scoprire che anche lì sono arrivati i saldi..il 50%, praticamente risparmio..un investimento..

quello che mi chiedo è : hai passato una buona mezz’ora a svuotare le tasche delle giacche (mezz’ora: sintomo che non ti mancano) nella speranza di averci dimenticato dentro molti soldi ( mi è successo, è stato bellissimo: ho trovato soldi nelle giacche, nel reggiseno, nelle scarpe, sotto il lenzuolo, nei libri e nel risvolto dei jeans…capite il mio senso di speranza) e ti prendi la libertà di pensare di fare anche solo mentalmente 2000 euro di debiti…????

vorrei tanto che il denaro riacquistasse i l valore che aveva quando fui piccina..

la mazzetta mi durava un’infinità…(da piccolo non ne puoi spendere e te ne danno molti di più???..spiegazione?)..e anche lì, quando chiedevo qualcosa che non potevo permettermi e non volevano regalarmi me lo guadagnavo…

a ben pensarci la mia prima donatrice di lavoro è stata Zia Marittina: se i sindicati sapessero delle mie condizioni di lavoro sarebbero scioccati..

mi dava 200 lire per ogni cosa che facevo: spazzavo: 200 lire, apparecchiavo: 200 lire, mettevo in ordine: 200 lire…sempre se non era richiesto che lo facessi perchè lo dovevo fare..e io me ne andavo in giro con il barattolino di vetro a collezionare monetine..

da parte sua era veramente un atto di generosità…zia è conosciuta per essere un pò tirata; quando a metà pomeriggio ci preparava pane e nutella era sempre pane e nutella raschiato..non sia mai avanzava sulla fetta, se la fetta veniva troppo spessa era per due..mottini e cocopops stavo sempre molto in alto, così non potevi arrivarci da solo..il sughetto sciuè sciuè che accennava a dare colore alla pasta è diventato il suo piatto forte..se da nonna le paste erano mezza a testa da zia un quarto..se facevi veloce, sennò….ed era la più attrezzata a Matrimoni&Co:

“criatù purtatm e piatt’!!!tant vuj nun vo mangiat..””a zi…ma io teng famm’!””..e fatt’ purtà cocc’ata cos’!”

“chiama il cameriere..digli che qua il piatto non è arrivato e che se è avanzato qualcosa che ce lo porta, che tant lor ch sen’anna fa??quann’è furnut tutt cos’ l’hanna ittà!”

..e tirava fuori tirava fuori vassosietti usa e getta, tupperware e sacchetti cuki pronti a conservare il tesoro e sfamare la famiglia per la settimana successiva…

..alla fine forse dovevo studiarla meglio…molto meglio..avrei meno preoccupazioni oggi..

20130108-235705.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...