I’m not looking for sweet talk -199

D’altronde, l’isteria è possibile solo con un pubblico. […] Vai a com’era la vita quando eri una bambina e potevi mangiare solo omogeneizzati. Cammini vacillando fino al tavolino da caffè. Sei sui tuoi piedi e devi barcollare su quelle gambe a salsicciotto oppure cadere giù. Poi arrivi al tavolo da caffè e sbatti la tua testolina soffice contro lo spigolo.
Sei per terra, e cavolo, o cavolo, fa male. Però non c’è niente di tragico fino a che non accorrono Mamma e Papà.
O povera coraggiosa piccolina.
È solo allora che piangi.

Chuck Palahniuk – Invisible Monsters

c’è, esiste, è possibile vivere una vita serena…ma per le persone come me che sembrano esserne incapaci servirebbe inserire un pulsante di autodistruzione sotto pelle…vabbè senza voler essere così drastici, un interruttore di autospegnimento…quando le inutili perplessità sul reale significato e la necessità di qualunque cosa prendono il sopravvento..

tu inizi a farti tremila falegnami mentali e all’improvviso ti spegni…come un narcolettico..puff…quando ti riattivi poi è complicato ricordarsi quali estremi processi mentali ti hanno permesso di arrivare a quel punto…

mmmm…fame..è ora della merenda!!no, sono solo tre..devo almeno studiare altre 2 ore..va meritata..ora mi metto a studiare..se avessi un vero lavoro a quest’ora starei lavorando..se lavorassi sarei impegnata..non mangerei in continuazione…studio…vabbè mangio prima..diventerò cicciona..che mi frega se non trovo marito..mi concentrerò sulla carriera..si, se mi laureo..devo studiare…3/4 della popolazione mondiale non ha quello che ho io..sarei dovuta andare in biblioteca..ho sbagliato facoltà, con questa laurea ho le apettative di disoccupazione più alte che si possa sperare..dovrei trovarmi un lavoro qualsiasi….dalle 9 alle 5 finito di ragionare…ma esiste un lavoro del genere..vabbè vado in palestra..ma ti sembra il caso di andare in palestra..hai combinato praticamente nulla..uhh una notifica…ma questa gente non dovrebbe star lavorando?..ok…esco…brava, come se avessi soldi da buttare…ok mi bevo una birra e torno..perdo meno tempo che ad andare in palestra..con chi vado..i miei amici lavorano a quest’ora…sono sola..e grassa..il mio cane mi odia..

ed ecco fatta la scorta di legna per tutto l’inverno..

è come per i 6 gradi di separazione tra gli esseri umani…quando il cervello è a ruota libera….in sei semplici(?) mosse colleghi tutto a niente..

 

Quando avrai ottanta anni, avrai probabilmente imparato tutto della vita. Il problema sarà ricordarlo.

George Burns

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...